Le ultime tecnologie nel settore fotovoltaico: Inverter a 1.500V

La corsa tecnologica non risparmia i produttori di inverter che negli anni recenti hanno raggiunto prestazioni di efficienza prima insperate, raggiungendo valori del 98-98,5%.

Per gli inverter di stringa la tendenza nel breve e medio termine è di dotarli della possibilità di collegarvi le batterie e di ridurre ancor di più l’autoconsumo e le perdite interne, utilizzando anche semiconduttori innovativi del tipo SiC e GaN.

Stringhe più lunghe costi inferiori

Per gli inverter per grandi impianti, la tendenza è di innalzare la tensione di ingresso a 1.500V.

Questo consente di realizzare stringhe più lunghe, con conseguente riduzione dei costi di connessione e quadristica, e di puntare ancora ad un miglioramento dell’efficienza.

Un’altro aspetto che l’innalzamento della tensione favorisce è la possibilità di aumentare il rapporto di potenza DC/AC che va a vantaggio della costanza della potenza prodotta anche per considerevoli variazioni dell’irraggiamento.

Risparmio fino al 10%

Un impianto correttamente dimensionato per la tensione di 1.500V può portare ad un risparmio fino al 10% del costo (BoS).

Un mercato già consolidato inverter a 1.500V

Questo tipo di inverter è indicato per gli impianti di taglia medio-grande e si è già affermato in paesi come il Medio Oriente ed il Nord Africa, ma si sta diffondendo anche in Europa e USA.

Nel 2018 sono stati prodotti inverter a 1.500V di taglia medio-grande per un 50% del totale.

Non è solo l’inverter che dovrà consentire una tensione in ingresso di 1,5kV, ma anche i componenti esterni, a partire dai moduli fotovoltaici, dai fusibili e interruttori, dovranno essere coordinati.

Materiali utilizzati negli inverter fotovoltaici

  • (SiC) carburo di silicio
  • (GaN) nitruro di gallio

Questi materiali innovativi solo da pochi anni sono prodotti su scala industriale e vengono anche impiegati nei convertitori degli inverter fotovoltaici.

I vantaggi ottenibili da questi materiali sono una frequenza di impiego maggiore, quindi minori perdite e minor volume dell’inverter.

Read more:

Le ultime tecnologie nel settore fotovoltaico: Inverter a 1.500V was last modified: Febbraio 27th, 2020 by Team VP Solar