Fronius e l’ampia gamma di sensori

Fronius è un’azienda austriaca che da più di 60 anni si contraddistingue per le proprie attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie.

L’azienda si occupa di 3 business: tecnologie per la saldatura; inverter per il fotovoltaico; sistemi per la ricarica.

Fronius dal 1995 si occupa di solare fotovoltaico

In particolare Fronius dal 1995 si occupa di solare fotovoltaico, sviluppando negli un’ampia, affidabile, performante e competitiva gamma di inverter, sia monofase che trifase.

Il range di prodotti è completata dagli accessori, che consentono il controllo e monitoraggio degli impianti. In tal senso un ruolo importante è svolto dai sensori.

I sensori della gamma fronius

SENSORE TEMPERATURA AMBIENTE

Attraverso il suo ampio campo di misura si adatta facilmente come sensore di temperature esterna ed anche interna.

 

SENSORE TEMPERATURA MODULI

Il sensore è generalmente utilizzato per la misura della temperatura su superfici piane. Attraverso il suo fissaggio sul retro dei moduli il sensore ne legge la temperatura. La temparatura dei moduli è un fattore decisivo nella produzione di energia ed attraverso il suo monitoraggio il proprietario dell’impianto può trarre le sue conclusioni sulle performance dell’impianto.

 

SENSORE DI IRRAGGIAMENTO

Questo sensore serve per la misura della potenza irradiata ed è fissato in molti casi sulla cornice dei moduli solari. La comparazione della potenza irradiata con la potenza erogata dall’inverter da una rapida visione del funzionamento dell’impianto fotovoltaico.

 

SENSORE VELOCITÀ VENTO

Il sensore misura esattamente la velocità del vento ed è utile nella combinazione con gli altri sensori per completare una privata stazione meteorologica.

 

Gli inverter Fronius sono distribuiti da VP Solar, che offre a tutti i rivenditori l’ampia gamma di prodotti in pronta consegna, a condizioni molto competitive, ed una gestione logistica efficace grazie alle procedure SAP. Per chiedere la migliore offerta: commerciale@vpsolar.com

 

Leggi anche: Q.Cells allo Storage Link Tour