Il mercato dello storage

Il mercato dello storage globale ha visto il 2018 chiudersi a circa 4,6 GWh, con un forte contribuito di Corea del Sud con 1,1 GWh, Europa con quasi 1 GWh e degli Stati Uniti con 0,7 GWh.

 

Più di un raddoppio, anche se il cobalto…

La crescita dello storage è stata tuttavia frenata dalla scarsa disponibilità di materie prime per le batterie, in particolare del cobalto, il cui costo è quasi raddoppiato dal 2016 al 2017.
Lo shortage è stato provocato dalla forte richiesta, perlopiù solo programmata, da parte dei produttori di veicoli elettrici che hanno fatto scorta di cobalto e altri “ingredienti” delle batterie al litio.

Gran parte della catena di approvvigionamento dei componenti a base cobalto è in mano a società cinesi:
» dall’estrazione, prevalentemente nella Repubblica Democratica del Congo con oltre il 50%;
» alla raffinazione del minerale e combinazione con nichel e manganese
» all’assemblaggio dei componenti.

Lo storage elettrico è previsto in forte aumento +70%

L’accumulo elettrico è previsto in forte aumento, tanto che le stime più ottimistiche per il 2019 prevedono un incremento del 70% della capacità di accumulo installata, che sfiorerà globalmente gli 8 GWh, eccone i motivi:
» diffusione degli storage utility-scale;
» competitività del costo dell’energia se abbinato ad un impianto fotovoltaico (grazie anche alla stimata riduzione dei prezzi);
» la spinta di player a livello globale che, sopratutto per ragioni di marketing, vogliono allineare la loro domanda elettrica con una produzione completamente green;
» la possibilità di partecipazione ad aggregatori e conseguente maggiore remunerazione dello storage.

La situazione in Europa

In Europa gli investimenti nel settore sono guidati dalla Germania, la quale ha stanziato 500 mln per la ricerche sulle batterie elettriche ad elettrolita solido. La stessa Commissione europea ha lanciato un bando per lo sviluppo di progetti con il fine di produrre una nuova generazione di batterie.

Read more:

Il mercato dello storage was last modified: Luglio 24th, 2019 by VPmin