Funzione Fotovoltaico con le pompe di calore Chaffoteaux

Le soluzioni per il Superbonus 110% sono tanto più convenienti quanto più si riesce ad integrare le tecnologie tra di loro per aumentare l’autoconsumo e il risparmio energetico.

La soluzione ottimale è quella di abbinare una pompa di calore o un sistema ibrido per il condizionamento degli ambianti e per l’acqua calda sanitaria ad un impianto fotovoltaico con batteria di accumulo.

Contatto pulito su tutte le pompe di calore Chaffoteaux

Tutti i sistemi ibridi formati da caldaia a gas con integrata una pompa di calore e le pompe di calore di Chaffoteaux hanno la possibilità di interagire con gli inverter fotovoltaici che dispongono di un contatto pulito dedicato e la lettura dei flussi di energia sul punto di connessione alla rete elettrica.

Funzione fotovoltaica nei sistemi ibridi

Nei sistemi ibridi in pratica si favorisce l’uso della PdC a discapito della caldaia andando a forzare i parametri della centralina che controlla l’interazione tra le due tecnologie.

Questa logica può essere sfruttata sia su bollitori per ACS ma anche su buffer, in quest’ultimo caso oltre che per riscaldamento anche per raffrescamento.

Se nell’impianto sono presenti entrambe la funzione fotovoltaica privilegia l’ACS andando a spostare il setpoint di temperatura più in alto.

Stessa cosa anche on il buffer tecnico, ma in questo caso il setpoint può essere diminuito se si deve raffrescare un ambiente.

Esempio con inverter SolarEdge

Funzione fotovoltaica con scaldacqua in pompa di calore

Anche con le pompe di calore per sola acqua calda sanitaria si può sfruttare l’eccedenza del fotovoltaico, l’inverter dovrà sempre avere contatto pulito e meter allo scambio.

In questo caso si può sfruttare la funzione in tre diverse modalità, da scegliere a seconda della potenza del proprio impianto fotovoltaico:

  • PV green: fino a massimo 62° C lavora la sola PdC
  • PV HE: fino a 62° C con PdC per temperature superiori con resistenza da 1500 W
  • PV Boost: fino a 62° C con PdC e resistenza da 1000 W, per temperature superiori con la sola resistenza da 1500 W

Esempio con inverter SolarEdge

Integrazioni possibili con inverter di vari produttori

SolarEdge:

  • Tutti i modelli
  • Meter: SE-MTR-3Y-400V-A con relativi TA
  • Contatto: SEHAZB-DR-SWITCH-2
  • Altri accessori: SE-ZBSLV-B-S1-RW (per inverter senza tecnologia SetApp SE1000-ZB06-MOD)
  • Disponibili altri accessori per controllo carichi

Kostal:

  • Plenticore
  • Meter: Kostal Smart Energy Meter – 10507524
  • Contatto: includo
  • Compatibile in Modbus TCP con determinati carichi

Fronius: 

  • Tutti i modelli
  • Meter: Smart Meter TS 100A-1 – 43,0001,0045 | Smart Meter TS 65A-3 – 43,0001,0044
  • Contatto: incluso

FIMER:

  • REACT 2
  • Meter: REACT-MTR-1PH monofase | REACT-MTR-3PH trifase
  • Contatto: incluso

SMA:

  • Tutti i modelli
  • Meter: Sunny Home Manager 2.0 – HM-20
  • Contatto: Moxa ioLogik E 1214
  • Compatibile in Modbus TCP con determinati carichi

Solar-Log: 

  • Inverter compatibili
  • Meter: PRO380 MID
  • Contatto: Smart Relais Box 8 Relais – 255656
  • Disponibili altri accessori per controllo carichi