Per non perdere l’incentivo Conto Energia con lo storage

Per i possessori di impianti fotovoltaici incentivati in “Conto Energia” che intendano installare un sistema di accumulo è molto importante la verifica ed il rispetto dei requisiti dettati dal GSE al fine di mantenere gli incentivi percepiti.

Quali impianti incentivati possono essere dotati di un sistema di storage

Gli impianti incentivati attraverso il II°, III°, IV° e V° Conto Energia (C.E.) possono essere dotati di un sistema di storage, invece ciò non è possibile per impianti del I° C.E. con potenza fino a 20kW.

Inoltre, deve essere applicato quanto previsto dal Testo Integrato Connessioni Attive (TICA) e deve avvenire la registrazione sul sistema GAUDÌ, ovviamente con una Domanda di Connessione al gestore di rete territorialmente competente.

Comunicazioni al GSE

L’avvenuta installazione di un sistema di accumulo deve essere comunicata al GSE, corredata da tutta la documentazione necessaria, così come evidenziato nelle “Regole Tecniche”, entro 60 giorni dalla data di entrata in esercizio.

Necessità del contatore per l’accumulo

Nel caso d’installazione di sistemi di accumulo in impianti incentivati in “Conto Energia” viene richiesta l’inserzione di un contatore di misura solo nel caso di un accumulo post produzione (Configurazione 3) nei soli casi di impianti che beneficiano delle tariffe omnicomprensive (TFO FTV).

Per inciso, negli impianti non incentivati che godono dello Scambio sul Posto (SSP) non è necessario disporre dei dati di misura dell’energia elettrica assorbita e rilasciata dai sistemi di accumulo né comunicare al GSE l’installazione dello stesso.

Documenti da presentare al GSE

La comunicazione al GSE dell’installazione di un sistema di accumulo in un impianto incentivato dovrà presentare diversi documenti, tra cui:
» Il “Modello 02” predisposto dal GSE;
» l’attestato di GAUDÌ con validazione del sistema di accumulo;
» una relazione tecnica as built dell’intervento effettuato;
» lo schema elettrico generale dell’impianto;
» uno schema elettrico unifilare as-built relativo all’intero apparato impianto di produzione/accumulo, redatto in conformità alle norme CEI vigenti.
» verbali di posa e/o riprogrammazione dei contatori, rilasciati dal gestore di rete territorialmente competente;
» fotografie dei nuovi componenti installati;
» elenco excel dei componenti sostituiti/rimossi e di nuova installazione, nel caso di sistemi di accumulo integrati ad inverter in sostituzione degli apparati di conversione esistenti.

Leggi anche:

Per non perdere l’incentivo Conto Energia con lo storage was last modified: ottobre 5th, 2018 by VPmin