Ecobonus 110% e Cessione del Credito: l’Agenzia delle Entrate pubblica la Guida

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Guida per il Superbonus 110% dove vengono riportate le previsioni del DL n. 34 – 2020 convertito in legge, con modifiche, il 17 luglio 2020 (n. 77), ed alcuni esempi e casi particolari.

Di seguito riportiamo le principali novità, le precisazioni e gli eventuali dubbi ancora presenti:

  • per quanto riguarda i titolari di reddito d’impresa o professionale, questi possono rientrare tra i beneficiari del 110% solo nel caso di partecipazione alle spese per interventi trainanti effettuati sulle parti comuni condominiali;
  • viene specificato che per beneficiare del Superbonus, anche a prescindere dalla cessione del credito o sconto in fattura, è necessario il rilascio dell’asseverazione relativa alla conformità dei requisiti tecnici e delle spese sostenute.
  • per quanto riguarda i requisiti tecnici per gli interventi ecobonus, la Guida rimanda ad un apposito decreto, ancora da emanare dal MISE. Si specifica che nelle more del decreto, continuano ad applicarsi i decreti 19 febbraio 2007 e 11 marzo 2008 (cfr. comma 3-ter articolo 14 del decreto-legge n. 63 del 2013) che però non danno un riscontro affidabile ai tecnici.

Negli esempi e risposte alle domande più frequenti, facciamo notare i seguenti casi interessanti:

  • se in un condominio (edificio) viene realizzato un intervento di isolamento termico condominiale (cappotto) che gode del Superbonus (quindi con un doppio salto di classe energetica), i singoli condòmini possono usufruire del 110% per interventi nei loro appartamenti ad esempio di realizzazione di un impianto fotovoltaico, di un sistema di accumulo, della sostituzione della caldaia o dei serramenti.
  • nel caso di proprietà di più edifici, la super detrazione del 110% (per interventi ecobonus) spetta al massimo fino a 2 unità immobiliari per edifici unifamiliari o “a schiera” e spetta per interventi sulle parti comuni di edifici condominiali.
  • possono usufruire dell’intervento anche gli inquilini e gli aventi diritto di godimento dell’immobile, purché ovviamente dimostrato con contratti registrati e l’approvazione del proprietario.
  • in edifici soggetti ai vincoli previsti dal codice dei beni culturali e del paesaggio, o dove siano vietati interventi strutturali da regolamenti edilizi, è possibile usufruire del Superbonus anche se non vengono eseguiti interventi trainanti (master) purché venga comunque migliorata di due la classe energetica (o si raggiunga la classe più alta).
  • nel caso di demolizione e ricostruzione di un edificio, purché non si modifichi la volumetria, è possibile beneficiare del super ecobonus.

VP Solar offre servizi per la Cessione del Credito

Sulla base dell’esperienza maturata nel corso del progetto Cessione del Credito 2019, VP Solar offre servizi dedicati ai propri clienti professionali per la Cessione del Credito sia per l’ecobonus 110% che per la detrazione fiscale del 50 e 65%.

Per maggiori informazioni contattare +39 0423 632710 – commerciale@vpsolar.com

Read more:

Ecobonus 110% e Cessione del Credito: l’Agenzia delle Entrate pubblica la Guida was last modified: Settembre 9th, 2020 by Team VP Solar