La tecnologia termodinamica scelta per la casa del futuro!

La casa del futuro dovrà essere caratterizzata da densità, convenienza, trasportabilità e sobrietà. Questi almeno sono i quattro punti chiave della nuova edizione di Solar Decathlon, l’Olimpiade mondiale delle case più sostenibili. E sono le caratteristiche che descrivono RhOME, l’unico progetto architettonico green italiano entrato a far parte della rosa dei 20 selezionati in tutto il mondo che parteciperanno alla sfida di bioarchitettura ideata dal Dipartimento di Energia degli Usa.

Il progetto avrà un forte legame con il territorio, secondo le linee guida della competizione di quest’anno: da qui la scelta di pensare alla Capitale d’Italia anche nel nome: RhOME – a home for ROME come luogo simbolo per ripensare alle periferie urbane in chiave di sostenibilità.

E in quest’ottica, verranno utilizzati sistemi con tecnologia termodinamica del produttore ENERGIE, che sfruttando la tecnologia Roll-Bond in alluminio riciclabile al 100%, pongono in primo piano la questione del riciclo e del riuso del materiale oltre che l’efficienza nella produzione di energia pulita. Il pannello Roll Bond, con oltre 30 anni di impiego nei sistemi solari termodinamici, diventa oggi con RhOME for denCity un elemento di novità architettonica che apre nuove strade nelle costruzioni di tutto il mondo.

Inverter per il fotovoltaico: nuovi listini VP Solar

Storage ed autoconsumo: le nuove vie proposte nel listino VP Solar

Related Post

Related Post