SolarEdge, anche per impianti commerciali

Soluzioni SolarEdge per gli impianti commerciali

SolarEdge è una tecnologia di ottimizzazione e conversone particolarmente apprezzata per impianti fotovoltaici residenziali. Ma sempre più installatori stanno scoprendo i plus che SolarEdge offre anche per gli impianti commerciali.

 

 

La soluzione per impianti commerciali di SolarEdge comprende gli inverter da 15 kW fino a 33,3 kW (solo per connessione in media tensione con trasformatore dedicato) ed offre numerosi vantaggi rispetto ai tradizionali inverter di stringa: l’inverter SolarEdge non è dotato di circuiteria MPPT poiché progettato per lavorare con gli ottimizzatori di potenza SolarEdge da collegare ai moduli.

Vasta gamma di ottimizzatori per tutte le necessità

 

Vi sono ottimizzatori per un singolo modulo (P300,P350,P500,P404,P405) e ottimizzatori in grado di gestire due moduli (P600, P700,P800).

 

L’ottimizzatore ha il solo compito della gestione della tensione e dei punti di massima potenza (MPPT), mentre l’inverter è responsabile solo per la conversione CC/CA. La conseguenza è che l’inverter è meno complesso quindi più affidabile e più economico, la garanzia standard è di 12 anni sull’inverter e 25 sull’ottimizzatore.

Garanzia di massima efficienza in ogni condizione

 

La tensione fissa di 750 V in ingresso, il controllo digitale e l’architettura della macchina garantiscono in ogni momento la massima efficienza (efficienza Europea superiore al 97%), con qualsiasi condizione meteo e con stringhe di qualsiasi lunghezza.

 

Il monitoraggio cablato è integrato all’inverter ed è in grado di verificare le prestazioni di ogni singolo ottimizzatore.

 

I dati sono poi disponibili via web anche da remoto e visualizzabili tramite portale dedicato gratuito a vita o tramite app per smartphone e tablet. La risoluzione dei problemi si semplifica poiché non serve verificare l’intera stringa.

 

Le stringhe possono avere una potenza massima da 11,25 kWp, quasi il doppio rispetto un inverter di stringa standard dove la stringa al massimo può essere di 6/7 kWp, le conseguenze sono: minori stringhe, quadri di campo e fusibili ovvero semplificazione e risparmi fino al 50% sul BOS.

Maggiore flessibilità d’installazione

 

Gli ottimizzatori di potenza permettono di installare più moduli sul tetto poiché si possono sfruttare aree parzialmente ombreggiate, avere stringhe di lunghezza diversa e con orientamenti multipli, la conseguenza è riuscire a ricavare maggiore energia (tra il 2 e il 25% a seconda delle ombre) e quindi un maggior guadagno. Inoltre non si hanno elevati valori di tensione in continua durante l’installazione o la manutenzione.

 

Gli ottimizzatori di potenza e la corrente continua dei cavi sono automaticamente disattivati quando si disconnette l’inverter o l’impianto dalla rete elettrica ma anche quando l’ottimizzatore sente l’innescarsi di un arco elettrico o l’interruzione della stringa, questa funzione detta Safe DC è certificata dai Vigili del Fuoco quindi SolarEdge è l’ideale in ambianti a rischio d’incendio.

 

Leggi anche:

Solaredge on the road