Q.cells

Q.cells di 3^ generazione: perché convincono in 5 punti

I nuovi moduli Q.cells di terza generazione hanno stabilito nuovi standard nel settore dei moduli fotovoltaici, grazie a nuove caratteristiche innovative che diverranno presto irrinunciabili. Vediamo quali sono in 5 semplici punti.

Nuova cella fotovoltaica: più energia

Nei nuovi moduli monocristallini Q.PEAK è stata impostata una nuova cella quadrata (full-square), che grazie alla nuova configurazione busbar consente di raggiungere il 2% di potenza energetica in più. Nei moduli policristallini Q.ANTUM, invece, l’innovativa struttura dielettrica della superficie posteriore riflette i raggi solari che non sono stati raccolti ma che hanno attraversato la cella: il risultato è poter utilizzare anche quell’energia che sarebbe andata persa, convertendola in elettricità.

Nuova cornice: maggiore resistenza e flessibilità

La nuova cornice di 35 mm è stata realizzata al fine di ridurre il peso ma garantire al contempo un aumento della flessibilità e della resistenza ai carichi. La tecnologia che ha reso possibile tutto ciò è una nuova lega di alluminio high tech che, grazie ad uno speciale trattamento termico, è stata resa flessibile e resistente alla trazione. La resistenza è stata invece aumentata grazie ad una speciale colla di silicone di elevata qualità di cui sono equipaggiati i moduli fotovoltaici G3.

Nuovo vetro anti-riflesso: massimo assorbimento della luce

Q.cells ha migliorato anche la tecnologia del vetro del modulo, introducendo un trattamento innovato “sol-gel tramite roller” con tecnologia anti-riflesso che contribuisce a minimizzare i riflessi indesiderati, riducendoli fino al 50%. Inoltre, la superficie risulta perfettamente omogenea, resistente alla corrosione e particolarmente resistente agli agenti atmosferici, come ha dimostrato il test in nebbia salina, superato a pieni voti.

Nuova scatola di giunzione e connettori: durata e sicurezza

Anche un particolare come le scatole di giunzione ed i relativi connettori sono stati migliorati, in ottima di ottimizzazione della produzione complessiva: grazie infatti ad una membrana traspirante che impedisce le infiltrazioni d’acqua, si è ottimizzato lo smaltimento dell’umidità e del calore. Anche il design ha subito delle modifiche al fine di ridurre la resistenza di contatto di almeno il 50%, con il risultato di minimizzare la formazione di calore e aumentare la potenza erogata.

Nuovo design e costruzione: vantaggi per la logistica e l’installazione

Il nuovo design dei moduli Q.cells consentono una riduzione significativa del peso e dell’imballaggio: in un pallet è stato incrementato il numero di moduli da 20 a 29, consentendo notevoli vantaggi sia dal punto di vista della logistica e dello stock di magazzino, ma anche nelle tempistiche di installazione.

I rivenditori ed i professioni del settore possono scaricare la documentazione tecnica ed i listini personalizzati nell’area privata del sito VP Solar, oppure possono contattarci per un preventivo su misura o per maggiori informazioni: il team di ingegneri è a vostra disposizione 10 al giorno!


Sistemi di fissaggio VP Solar: con le nuove staffe maggior tenuta e resistenza

Leggi anche:

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. More information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi