Fondo rotativo per l’ efficienza energetica: 800 milioni per la riqualificazione energetica

E’ stato deliberato il decreto legislativo che recepisce la direttiva Ue 2012/27 in merito alla riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica amministrazione e degli edifici residenziali, e per l’efficienza delle imprese “energivore”.

Il decreto, che prescrive un taglio del 20% dei consumi di energia primaria entro il 2020, ha stanziato 800 milioni di euro per il periodo 2014-2020, così suddivisi:

  • 355 milioni di contributo a fondo perduto saranno destinati all’efficienza degli immobili della Pubblica amministrazione centrale che dovranno riqualificare il 3% annuo della superficie.
  • 350 milioni di euro, che arriveranno dal Fondo rotativo del Ministero dello Sviluppo Economico, saranno destinati a finanziare interventi di efficientamento di edifici residenziali (compresa l’edilizia popolare) da parte di Esco e imprese. Particolari condizioni potranno essere previste per interventi di riqualificazione che comprendano anche la messa in sicurezza antisismica e per la costruzione di edifici nuovi a energia quasi zero: questi standard saranno definiti con decreti successivi del MiSE e dell’Ambiente.
  • Un ulteriore cofinanziamento per 70 milioni verrà messo in campo per le Pmi, per le quali comunque non è previsto nessun obbligo di efficientamento energetico.
  • 7 milioni serviranno per azioni di informazione e formazione.

Per le grandi imprese e per gli energivori il percorso verso i risparmi si concretizzerà nell’obbligo di adottare un audit energetico entro il dicembre 2015.

Elettrodomestici Green: pubblicato il nuovo listino

Sistemi efficienti d’utenza SEU: i vantaggi e la grid parity

Leggi anche:

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. More information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi