Fondi europei: 2,1 i miliardi di euro per i progetti di efficienza energetica

Dai dati del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica del Ministero dello sviluppo economico, emerge che dei 2,1 miliardi di euro di finanziamenti monitorati per 5.802 progetti, le tre Regioni che hanno destinato la quota maggiore sono il Piemonte con 250 milioni di euro, l’Umbria con 53 milioni e Marche con 54 milioni di euro.

Quello che si evince dallo studio è come sia variegata e ampia la differenza regione per regione, ma ci siano ad ogni modo possibilità e stimoli per poter beneficiare dei fondi dell’Unione Europea.

Infatti, da un punto di vista normativo Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Puglia sono le regioni più virtuose che si sono dotate di leggi che rendono obbligatori interventi di efficienza energetica, uso di fonti rinnovabili e certificazione energetica degli edifici. Lazio e Umbria hanno introdotto obblighi sull’uso dell’energia da rinnovabili, ma non prevedono parametri di efficienza energetica, né controlli in caso di mancata certificazione energetica. Veneto, Toscana, Campania, Calabria e Marche hanno emanato Linee Guida per l’edilizia sostenibile, che devono essere adottate dai regolamenti comunali per entrare in vigore. Le altre Regioni si limitano a dare semplici indicazioni sullo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Fondo rotativo per l’ efficienza energetica: 800 milioni per la riqualificazione energetica

Relazione programmatica del Ministero dell’Ambiente: misure per un mercato rinnovabile stabile

Leggi anche:

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. More information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi